Temporali inconsolabili.
Whatever doesn't kill you, simply makes you stranger.

“Aveva la bellezza di cui solo i vinti sono capaci. E la limpidezza delle cose deboli. E la solitudine, perfetta, di ciò che si è perduto.”

Mi sento il mare dentro.

La zattera della Medusa, Théodore Géricault

Adoro questo dipinto. Per chi non lo sapesse, Alessandro Baricco si è ispirato a questo quadro qui per descrivere la scena del naufragio in Oceano mare. E’ incredibile la disperazione e la tensione che l’immagine esprime, colpisce come un pugno.

1 anno fa // paint - Géricault - + 6
  1. egocentricaindiretta ha rebloggato questo post da ple0nasmos
  2. tristezzadellaluna ha rebloggato questo post da ple0nasmos
  3. ple0nasmos ha rebloggato questo post da spleendiparigi
  4. postato da spleendiparigi